Vincenzo de Filippo

Posted on 17/02/2011 by cecca in Vincenzo de Filippo

dal sito personale di Vincenzo:

Cito testualmente un pazzo di paese:


“A mus’ca è bbell(a)”


Vincenzo de Filippo - Stage 2010

E flicorno fu! Cos’è un flicornista senza un passato nella banda del paese?
La mia vera formazione è partita da lì, dopo un piccolo incidente che mi impediva di correre dietro a un pallone tutti i pomeriggi.
Il Conservatorio di Santa Cecilia è arrivato molti anni più tardi. Vi ho studiato sotto la guida di Luciano Pelosi, laureandomi incomposizione nel marzo del 2006.
E come capita a tutti gli studenti di Conservatorio, ancora e ancora ci studio… (stavolta però lettura della partitura).

Poi c’è il Jazz. Ho avuto la fortuna, soprattutto negli ultimi anni, di incontrare molti grandi artisti e insegnanti: Stefano Zenni e Giancarlo Gazzani nel 2003 a SIENA JAZZ,  Paolo Fresu nel 2005 a MATERA,  Kenny Werner e Salvatore Bonafede al Corso di alto perfezionamento ROMA JAZZ’S COOL 2006 e  recentemente Ramberto Ciammarughi. Tutto ciò dopo aver studiato Jazz al Conservatorio di Santa Cecilia prima con Bruno Tommaso e poi con Paolo Damiani, partecipando attivamente come compositore e trombonista al Santa Cecilia Jazz Orchestra.

Da Gennaio 2008 dirigo i “Taschler Voices”, storicoCoro Gospel dell’ACMT di Roma

One Comment

  1. Vince cambia foto, non ti rende merito!!! baci
    ale

Pingbacks

Lascia un Commento

  • ACMT su Twitter

    @ACMarcoTaschler on Twitter
  • Video su YouTube.