Marco che in questi giorni avrebbe compiuto quarant’anni

Posted on 17/02/2011 by cecca in Blog, Chi era Marco Taschler


…[Sarebbe meraviglioso che sabato mattina, 30 ottobre, giorno dell'anniversario della morte di Marco, potessimo incontrarci alle ore 9e15 al Verano, alla "scogliera" dove è sepolto. E magari intonare insieme Amazing grace che Marco amava molto. I genitori di Marco, ed io ci saremo, sarebbe bello incontrarci lì in segno e memoria e scioglierci in un caldo e sincero abbraccio.Un affettuoso saluto a tutti da Simona Fatello..] - Roma 22 ottobre 2010

Marco è stato un caro amico e uno dei miei primi coristi. Il 30 ottobre del 1995 se ne andato di colpo a venticinque anni. Eravamo una cinquantina, tra i venti e i trent’anni, la morte improvvisa di uno di noi ha creato un forte legame tra tutti e un sentimento nuovo circa il significato che aveva il vedersi, stare insieme con la musica, fare dei piccoli concerti, avere un pubblico che ci seguiva.

L’idea di creare un’associazione per la gestione delle attività del coro era stata già proposta e fra i maggiori promotori c’era proprio Marco. Così Federico R. la sera dei funerali che passammo tutti insieme propose di creare l’associazione nel nome e nella memoria di Marco.

Sono passati 15 anni e molte cose sono cambiate. Nell’ACMT sono transitate più di mille persone, con tantissimi sono rimasto a stretto contatto, alcuni cantano ancora nei nostri cori. DI alcuni ho perso le tracce o le vedo e sento solo sporadicamente, ma magari attraverso questo sito avremo la possibilità e l’occasione di rincontrarci.

Però il senso profondo che mi spinge a creare ancora cori, gruppi di amici che condividono delle emozioni, -”oggetti” dell’anima che ancora si possono condividere solo incontrandosi e facendo arte insieme, musica, teatro, danza, vedere, ascoltare e “sentire”- il senso è ancora lì, in quel pub di Piazza del’Emporio. L’incontro di quelle giovani anime brillò grazie a quello che facevamo, e io ho capito cosa faceva brillare quelle anime, non solo la giovinezza ma anche sopratutto la condivisione di emozioni.

Poi negli anni, ho capito che avviene molto spesso e non è legato all’età, molti gruppi si sono formati quasi ciclicamente; ogni 3 anni circa si crea un coro una situazione che mette insieme le persone più diverse e distanti. Ho visto 24enni e 64enni di sera durante uno stage trattarsi come adolescenti, ho seguito la formazione di credo 7 – 8 famiglie una dozzina di bambini, ma anche persone che dall’esperienza del coro hanno formato gruppi vocali, o hanno fatto del canto e della musica la loro professione. Abbiamo anche avuto grandi scontri e grandi crisi mai per motivi di interesse ma sempre con motivazioni sottintese di carattere emotivo e appassionato.

Dunque tutto cambia e nulla cambia, cambiano le persone e le idee, i progetti e gli obiettivi, ma l’anima è sempre quella. Per questo questa associazione si chiama ancora con il nome di Marco Taschler, e nel suo ricordo, con un certo orgoglio, continuiamo a operare.

Cesare del Prato

Ricevo e pubblico volentieri questa bella mail di Maura Taschler:

Caro Cesare,
grazie.
Per le parole che hai dedicato a Marco per i 40 anni che avrebbe comiuto lo scorso 8 settembre.
Per il ricordo di quel 30 ottobre di 15 anni fa e del perché l’Associazione porta il suo nome.
Soprattutto, per aver descritto cosa di Marco l’ACMT incarna ancora oggi, un laboratorio in cui si cercano/creano “oggetti dell’anima” come li chiami tu, quel voler fare e sentire insieme, quella curiosità e quell’amore per la cultura e la sua condivisione che erano i tratti distintivi di mio fratello. Quelli che  mi sono mancati per ogni giorno di questi lunghissimi 15 anni e che ancora oggi fanno sì che, assalita da un dubbio o da un’emozione, la mia mano corra istintivamente a comporre un numero telefonico cui non risponde più nessuno.
Maura Taschler

n.b.:

Questo articolo vuole essere implementato da tutte le testimonianze possibili di amici che hanno contribuito allo sviluppo dell’ACMT. Chiediamo a tutti coloro che vogliono di inviarci un messaggio, una foto, un ricordo del loro stare nel coro e frequentare l’acmt. (non abbiamo una bella foto di marco ad esempio!)

Potete inviare il vostro contributo a:

segreteria.acmt@yahoo.it

oppure cliccando qui


Lascia un Commento

  • ACMT su Twitter

    @ACMarcoTaschler on Twitter
  • Video su YouTube.