La nostra 18esima stagione di concerti

Posted on 30/05/2013 by cesare del prato in Musica in città

Il 20 Giugno comincia la nostra 18 esima stagione di concerti. L’edizione icsviii per dire.

Così, rispetto a questa foto, img181viene anche un pò di tenerezza a ricordare tante cose, era il 1995. Abbiamo realizzato 17 rassegne complete di tutto: siae, tasse varie, rimborsi spese e cachet agli artisti, spese di tipografia, volantinaggio, accordi con fornitori di luce sedie, fonia, pianoforti e  strumenti vari, abbiamo accolto masse di musicisti, cori amici, orchestre sinfoniche, grandi solisti, e sopratutto circa mille cantori appassionati che tante sere della loro vita hanno dedicato alla musica, abbiamo realizzato e pagato tutto questo, senza un soldo pubblico, senza sponsorizzazioni (salvo una rara occasione), senza finanziamenti.

Abbiamo solo acquisito e reso, affetto, amicizia e stima, e con il “ricavo” di questa inusuale compravendita è stato possibile realizzare tutto questo.

Con la speranza di poter finalmente indossare la primavera, vi presento la stagione di quest’anno che sarà nutritissima. Grazie all’ospitalità della Comunità Greco Ortodossa di S. Teodoro al Palatino abbiamo l’opportunità di proporvi 11 serate dal 20 giugno all’11 luglio in cui si alterneranno sul sagrato della Chiesa, che gode di un’acustica bellissima, i nostri cori, un coro di voci bianche, un quartetto d’archi, vari gruppi strumentali, un coro da camera di notevole fattura, solisti e cantanti. Ascolteremo musica bella, che non elencherò in steccati di genere, ma che vi racconterò tutte le sere.

I respiri delle frasi musicali sono lunghi quasi tutti lo stesso tempo, sono il tempo del respiro di un uomo in pace. Così lo stesso fiato che serve a cantare la prima frase di Amazing Grace, serve a cantare la prima frase dell’Ave Verum di Mozart.

E dov’è in segno distintivo di questa rassegna? 

E’ nel bisogno sacro ma in questo periodo anche impellente, delle persone di incontrarsi per un motivo bello, piacevole. Per la scusa di uscire di casa una sera d’estate ed andare ad incontrare amici con cui condividere della musica senza dover cliccare da nessuna parte.. ma invece stando insieme. Anche questo è polis è la piazza è il mettere in comune energie per costruire qualcosa sia pure essa solo un bel ricordo. I concerti in fondo io li ho sempre classificati così: un bel ricordo un brutto ricordo. Avrò fatto a spanne 500 concerti nella mia vita, devo dire i brutti ricordi sono pocissimi, ma ci sono e ci devono stare.

Spero di condividere con voi i miei prossimi undici bei ricordi. Ci vediamo!

Cesare

p.s. Ci sarà un biglietto da pagare, voi capirete (però date un’occhiata quanto si pagava nel 1995, su nella foto in alto, pazzesco!), inoltre avremo modo di bere una cosa insieme per rendere la serata più piacevole.

ppff13 finale CORRETTO2

 

 

Lascia un Commento

  • ACMT su Twitter

    @ACMarcoTaschler on Twitter
  • Video su YouTube.